Ké Wine, enogastroteca bistrot e Sicilia…ana

Ké Wine è, senza ombra di dubbio, quello che posso definire il mio posto. Non solo è nella mia città, a pochi passi da casa mia, ma è anche il miglior posto in cui rifugiarmi dopo settimane stressanti. Lo sento così mio, da averlo scelto per il mio compleanno, e io odio il mio compleanno!

Kè Wine è “doppio”. Ha una sala interna, che ricorda le vecchie osterie, con le bottiglie sugli scaffali e i tavoli di legno. Però, nella bella stagione, apre il giardinetto esterno, con le lanterne agli alberi e un’atmosfera calda e accogliente.

Ciò che più mi piace di questo posto è la qualità: dal prodotto servito al servizio in toto. Prima di tutto, sempre prodotti di stagione, con un menù dinamico e specialità sempre nuove. Dal piatto “popolare”, inteso del popolo, per arrivare a proposte gourmet. Una carta dei vini ricchissima, che copre tutte le regioni italiane. E le brocche da mezzo litro, osteria style, che sono quasi sempre la mia scelta preferita!

Ké Wine, però, è soprattutto competenza. Antonio, il proprietario, lavora in questo settore da anni. Il suo staff è formato da esperti dei vari settori, dalla cucina alle scelte delle cantine e dei produttori vinicoli. In pratica, nessuno che si è scoperto esperto, due giorni fa.

 

SICILIA…ANA: i sapori della Sicilia a casa mia

Quando, poi, sulla pagina facebook, tra una specialità e una bottiglia, è comparsa la locandina della due giorni SICILIA…ANA, ho telefonato a La Zimbi e l’ho costretta ad accompagnarmi!

Sono molto legato alla Sicilia. E’ una regione che amo tantissimo e che ci regala una cucina davvero meravigliosa. Arianna è come me e, ogni volta che può, ci ritorna volentieri per qualche giorno.

Ké Wine presenta Sicilia…ana il 12 e 13 luglio, con un menù ricchissimo e abbinamenti di vini studiati con attenzione. Parte dello staff, durante la preparazione di questa due giorni, si è recata più volte in Sicilia. “Il contatto con i luoghi, i produttori, e i prodotti è stato fondamentale“. Perchè non è facile raccontare le storie e le tradizioni di una regione ma, attraverso il cibo, ci si riesce relativamente facilmente.

Menù

Panelle Siciliane, menta e prezzemolo. Cotte veramente bene e la cottura della panella non è proprio semplicissima!

Caponatina Siciliana

Salame di Suino Nero

Salsiccia di Suino Nero

Pancetta Coppata

Capocollo di Suino Nero

Panciamagra di Suino Nero

Provola dei Nebrodi

Ricotta Siciliana Infornata

Ragusano Dop

Provola di Nebrodi Stagionata

Ora, datemi salumi e formaggi (freschi o stagionati) e sono completamente vostro. Vengo da una famiglia molto legata alla terra, ai prodotti tipici, alla campagna, all’orto, agli animali cresciuti in casa. Sono un popolano nel senso più bello si possa dare a questo termine.I pranzi con salumi e formaggi, buon vino, e quattro chiacchiere tra amici sono i miei preferiti. E, devo dire, ho anche una certa tecnica nel tagliare e presentare salumi e formaggi!

Quindi, potete capire facilmente, che sono rimasto estasiato da questa cena. Sapori unici, forti ma perfettamente bilanciati, e accompagnati da un Grillo Chardonnay (Don Luigi Vini) che ripuliva perfettamente il palato. Questo ha permesso di distinguere tutti i sapori indistintamente.

 

I vini

Vi lascio anche la lista dei vini scelti per Sicilia…ana.

Pinot Grigio

Grillo Chardonnay, tendente al dorato, con sentori di frutta.

Pilone Syrah

Nero d’Avola

Cabernet Sauvignon Nero d’Avola.

Chi mi conosce sa bene che preferisco i vini rossi, perchè molto più corposi. Tuttavia, il menù presentato è facilmente accostabile sia ai bianchi che ai rossi, e ho preferito affidarmi alle guide di Ké Wine. E ho fatto bene!

Sicilia…ana segna l’inizio di una forte stagione di scoperta dei prodotti delle regioni italiane ed io sono già curioso di sapere quale sarà la prossima.

 

Ké Wine: Viale Tufano, Pomigliano d’Arco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *