Pancakes senza latte e uova con Russell Hobbs

Moeh Esse/ Dolci e Dessert, FOOD, Le nostre ricette

Avere la passione per la cucina e amici attentissimi alla linea e concentrati sull’attività fisica sono due cose che non sempre vanno d’accordo. A maggior ragione se Valeria Pezzeri ti chiede una colazione dolce, leggera ed equilibrata, senza rinunciare al gusto e alla tentazione…
Così ho rielaborato e adattato una tecnica che uso spesso, quella delle torte fatte con l’acqua, ai miei “celebri” pancakes.
Per l’occasione, ho voluto testare il mio nuovo frullatore Russell Hobbs (della linea Retrò) nella preparazione dell’impasto. Lo so, per i pancakes è preferibile (e lo preferisco anch’io) un frullatore con fruste, però il Russell Hobbs riesce alla perfezione a miscelare il preparato (oltre ad una serie di altre funzioni).

Pancakes senza latte e senza uova

La ricetta è veramente semplicissima e gli ingredienti sono di quelli sempre disponibili in casa. Otterrete, con questa, circa 20/25 pancakes.

Farina: 300 grammi
Zucchero: 100 grammi
Acqua: 2 bicchieri (quelli di plastica)
3 o 4 cucchiaini di olio d’oliva
2 cucchiaini di lievito per dolci
Un pizzico di sale

A volte, aggiungo una bustina di vanillina.

Procedimento

La prima cosa da fare è setacciare la farina. Questo passaggio è fondamentale per evitare la formazione di grumi.
Aggiungiamo lo zucchero, il lievito e il sale. Per quanto riguarda l’olio e l’acqua, li aggiungiamo un po’ per volta durante la miscelazione. Il frullatore Russell Hobbs aiuta in questo, grazie all’apertura sul tappo!

L’impasto che vogliamo non deve essere né troppo duro, denso (in questo caso, aggiungiamo un po’ d’acqua), né troppo liquido (in questo caso, aggiungiamo della farina).

Cottura

Mentre prepariamo l’impasto, mettiamo una padella antiaderente leggermente unta (bagnate un tovagliolino con l’olio e passatelo sulla superficie della padella; ripetete questo passaggio di tanto in tanto anche durante la cottura) sul fuoco.
Il segreto per degli ottimi pancakes è di far raggiungere una temperatura uniforme a tutta la padella. Vi consiglio, quindi, di lasciare la padella vuota sul fuoco alto, aspettare che si riscaldi uniformemente e poi abbassare la fiamma.

Per versare l’impasto nella padella utilizzo un mestolo piccolo, così da ottenere la stessa grandezza per tutti i pancakes. In alternativa, possiamo usate una bottiglia dosatrice, anche perché è possibile conservare l’impasto in frigo per diversi giorni.

Quando iniziano a formarsi le bolle in superficie e notiamo che i bordi del pancake si sono asciugati, con l’aiuto di una spatola ruotiamo il pancakes e lasciamo cuocere sull’altro lato.

Possiamo servirli davvero con tutto, dalla frutta, ai topping, al gelato. Oggi: topping al cioccolato e lamponi freschi.

Frullatore Russell Hobbs

Colgo l’occasione per parlarvi di questo splendido elettrodomestico. Estremamente versatile (per frullare gli ingredienti per zuppe o per milkshake, dal dolce al salato), è anche una chicca per gli occhi. Il Retrò Red (questo frullatore è disponibile anche in color panna), si adatta a ogni tipo di cucina e cattura facilmente l’attenzione.
E’ dotato di tre velocità e una funzione pulse, di lama tritaghiaccio in acciaio inox rimovibile, di capacità di 1,5 litri e, soprattutto, è lavabile in lavastoviglie!
Ve lo presento solo perché è perfetto!

 

Share this Post